Congelato e Surgelato Cover

Congelato e Surgelato

Congelato e Surgelato. Di UniPrice. Finalmente con l’arrivo della bella stagione iniziano ad comparire sulle nostre tavole verdure e frutta piene di vitamine e sani componenti nutritivi.

Prepariamoci quindi in tempo, per il prossimo inverno, conservando queste prelibatezze da mettere in tavola nelle tristi sere invernali procurandoci un congelatore capiente e affidabile.

Nei surgelati, le verdure e la frutta conservano un colore brillante perché vengono raccolti nel momento di massima maturazione e surgelati subito dopo la raccolta.
In questo modo sono preservate le caratteristiche organolettiche e nutrizionali degli alimenti.

I Colori dell’Estate

Grazie ai surgelati, quindi, i colori caldi dell’estate come il rosso, il viola e l’azzurro (pomodori, melanzane, peperoni, frutti di bosco, etc.) continuano ad essere presenti sulla nostra tavola anche durante l’inverno, per comporre insieme al verde, all’arancione ed al bianco (spinaci, asparagi, broccoli, aglio, cipolla, finocchi o carote, meloni etc.) una vivace tavola di colori durante tutto l’anno.

Per chi ha spazio limitato e per avere i surgelati ben riposti e facili da individuare consigliamo il congelatore verticale, fornito di cassetti che ci permettono di suddividere gli alimenti tra verdure, carne, primi piatti.

Per le famiglie numerose, per chi ha disponibilità di spazio o per chi ha deciso di fare grandi scorte di carne è utile il congelatore a pozzetto od orizzontale, di solito fornito di un cesto dove riporre confezioni più piccole di surgelati.

Congelato e Surgelato I Colori dell'Estate

I Colori dell’Estate

Congelato e Surgelato

Congelato e Surgelato Fragole Surgelate

Si possono congelare anche le fragole

Congelato e Surgelato

Surgelato e Congelato sono sinonimi?

No, ci sono alcune importanti differenze tra il cibo Congelato e quello Surgelato.

Quando gli alimenti sono portati a una temperatura fra 0°C e 10°C si parla di refrigerazione.
Questo processo rallenta, ma non blocca, il deperimento dei cibi. Ciò fa sì che i prodotti refrigerati possano essere conservati per periodi di tempo limitati: alcuni giorni, massimo due settimane.

Nei cibi surgelati il freddo viene fatto penetrare molto rapidamente facendo gelare la parte liquida delle singole cellule a temperature inferiori ai -80°; da questo momento l’alimento viene conservato a una temperatura che non supera mai i -18 gradi.
Questo tipo di procedimento è utilizzato nei processi industriali.
Al momento dello scongelamento l’alimento torna esattamente allo stato di partenza, perché con il surgelamento ha conservato le stesse caratteristiche di quando era fresco.

Nei cibi congelati il freddo penetra più lentamente e in fase di scongelamento perderà alcuni dei nutrienti contenuti negli alimenti. Questo tipo di procedimento è proprio dei congelatori casalinghi. I cibi sono portati a temperature tra -7°C e -12°C (che per il pesce e la carne arrivano -18°C) e sono conservati temperature tra -10°C e -30°C.

Limitiamo la Plastica

Il congelamento è uno dei metodi di conservazione dei cibi più efficaci; l’aspetto negativo principale è dato dal quantitativo di rifiuti in plastica che si produce. Inoltre, i sacchetti di plastica rischiano di trattenere aria, una condizione che potrebbe non garantire la conservazione ottimale dei cibi.

Preferire contenitori in vetro, facendo attenzione, nel caso di cibi liquidi, di non riempirli troppo: il liquido ghiacciato si espande e il contenitore di vetro potrebbe rompersi. Le aziende attente alle richieste dei consumatori hanno iniziato a produrre contenitori in vetro speciali per il congelamento, dotati di coperchi in acciaio inox al 100%. Si può quindi ridurre l’uso della plastica a contatto con gli alimenti e limitare i rifiuti.

Congelato e Surgelato Sacchetti Freezer

Sacchetti Freezer in Plastica

Congelato e Surgelato

Sono disponibili anche sacchetti riutilizzabili in silicone senza sostanze chimiche che possono essere pericolose per la salute. Resistono alle temperature da -50°C a + 250 ℃, per usarli in modo sicuro in frigorifero, nel congelatore, per l cottura a vapore, e lavabili in lavastoviglie.

Rispettare la Catena del Freddo

Che siano surgelati o congelati è comunque necessario osservare particolari regole. Eccone alcune:

  • La fase di confezionamento dei cibi che vogliamo congelare è fondamentale per evitare che si deteriorino. L’alimento va pulito, asciugato e confezionato utilizzando gli appositi contenitori.
  • I surgelati tolti dal freezer devono essere e immediatamente cotti, sia che richiedano frittura, bollitura o qualsiasi altro tipo di cottura.
    Lasciarli scongelare comporta il rischio che si sviluppino microorganismi. Al limite, possono essere lasciati scongelare in frigorifero, tenendo però presente che è un metodo che può comportare anche dodici ore di attesa.
  • Mai passarli sotto acqua calda, perché si cuocerebbe la parte esterna del prodotto; in generale, passarli sotto l’acqua comporta comunque la perdita di sali e vitamine.
    Verificare il limite di conservazione di ogni alimento.
  • Quando si decide di congelare un alimento bisogna tenere innanzitutto presente che, al momento di toglierlo dal freezer, dovrebbe essere già pronto per l’utilizzo; per cui è necessario togliere scarti e parti che non verranno usati.
  • Ma inserire nel congelatori piatti caldi.
  • Seguire il manuale di istruzioni che accompagna il vostro congelatore per quanto riguarda la quantità massima che si può inserire per congelare
    Sistemare il cibo da congelare nella zona più fredda.
  • Se dovete immagazzinare surgelati acquistati al supermercato o dai rivenditori porta a porta accertatevi che sia stata rispettata la catena del freddo, ossia che il prodotto durante il trasporto non abbia subito abbassamenti di temperatura o manomissioni. Gli indizi sono: presenza di brina attorno alla confezione indica che il prodotto è passato attraverso varie fasi di conservazione a temperature non abbastanza basse; la presenza all’interno del prodotto di pezzi o blocchi compatti può indicare lo scioglimento e il ricongelamento dell’alimento; nella carne la presenza nella confezione di liquidi, anche congelati, può indicare uno scongelamento in una delle fasi di lavorazione e trasporto.

Ghiaccioli fatti in casa

Il miglior alimento da consumare quando arriva il caldo è un bel ghiacciolo preparato in casa.

Si può trasformare in ghiacciolo qualsiasi alimento a base acquosa, come la frutta e lo yogurt.

Potremmo così realizzare ghiaccioli rinfrescanti senza troppi zuccheri e conservanti.

Congelato e Surgelato Stampi Ghiaccioli Acciaio Inox

Stampi per Ghiaccioli in Acciaio Inox

Congelato e Surgelato

Congelato e Surgelato Ghiaccioli fatti in Casa

Gustosi Ghiaccioli fatti in casa

Congelato e Surgelato

Estate Gelati e Frullati Mojito

Congelatore Smeg CV275PNF No Frost

Estate Gelati e Frullati Mojito

Congelatore Electrolux CI1202

Estate Gelati e Frullati Mojito

Congelatore Haier HCE103R

Compara i Prodotti
Logo Uniprice

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra lista e rimani aggiornato sulle ultime offerte e sulle novità nel settore degli elettrodomestici.

Trattamento dei Dati

Sei iscritto, controlla la tua email per la richiesta di conferma.

Pin It on Pinterest

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi