Acqua in Cucina Cover

Acqua in Cucina

Acqua in Cucina. Di UniPrice. Quando cuciniamo diamo per scontato un elemento essenziale: l’acqua.
Non solo, la qualità dell’acqua con cui cuciniamo è l’ingredente che fa la differenza. Basta pensare al caffè, al tè, alle tisane, che se preparati con acqua troppo clorata diventano imbevibili. Quindi l’acqua può trasformare un momento di relax in un momento di stress.

Non parliamo poi di ricette come le zuppe, i bolliti, la stessa acqua dove cuocere la pasta che se non adeguata influisce sulla bontà del risultato.

La cucina, soprattutto in questi ultimi tempi, ha assunto l’importanza che si merita nella cura del nostro benessere.
Stiamo attenti alle materie prime, ai prodotti a chilometro zero, ai pesticidi nelle verdure: e l’acqua?

Le caratteristiche dell’Acqua

Il nostro organismo è composto per quasi il 70% di acqua che assumiamo dai cibi e dal … rubinetto. O dalla bottiglia.

Quindi impariamo a leggere anche le etichette delle bottiglie, non limitiamoci a scegliere tra liscia o gassata.

La durezza dell’acqua è determinata dal contenuto di calcio e magnesio e viene espressa in gradi francesi (°F): più il valore è alto, più l’acqua è calcarea. La durezza media o elevata può variare il sapore dell’acqua e di conseguenza quello dei cibi in essa cucinati. La normativa vigente raccomanda valori tra 15-50°F.

Il residuo fisso è la quantità di sali minerali depositati da un litro di acqua minerale fatto evaporare a 180°C. Il contenuto maggiore o minore dei sali rende l’acqua utilizzabili o da bambini o da adulti se particolarmente diuretiche.

Acqua in Cucina Leggere le Etichette

Impariamo a leggere le etichette delle bottiglie

Acqua in Cucina

Acqua in Cucina Pasta in Pentola

Pasta in Pentola

Acqua in Cucina

Come influiscono queste caratteristiche in cucina?

Tornando alla cucina, dobbiamo imparare a sfruttare al meglio le qualità dell’acqua che scegliamo e utilizziamo per cucinare. Avete mai visto un libro di cucina che, oltre agli ingredienti e alle dosi, dia anche indicazioni sulla qualità dell’acqua da usare?
Eppure, nella preparazione di certi piatti la scelta di un tipo di acqua piuttosto che un altro può fare la differenza.

L’acqua dovrebbe contribuire ad esaltare al meglio i vari ingredienti, basti pensare all’impasto della pizza che deve essere priva di cloro mentre la durezza e il PH leggermente acido rendono la pasta morbida, omogenea, facile da lavorare e saporita.
Se l’acqua è dura gli impasti risulteranno consistenti e stabili; se è troppo dolce, risulteranno troppo morbidi e collosi, di qualità inferiore.

Le acque leggere con basso contenuto salino, prive di cloro e senza retrogusti sono ideali per preparare infusi, bibite e per cucinare gli alimenti come la pasta e i legumi che ne assorbono una quantità pari circa al loro peso.
I minestroni e le creme di verdura avranno un sapore più equilibrato e delicato.

Acqua e Ghiaccio

Caffè e tè: è inutile acquistare prodotti di pregio se poi per prepararlo usiamo un’acqua qualsiasi. per il tè è preferibile usare un’acqua priva di odori e sapori, poco calcarea, con un pH neutro e un basso residuo fisso.

Per il caffè, oltre ad essere priva di sapori strani, avere la mineralizzazione non troppo bassa e una durezza di circa 10°F: il caffè sarà più cremoso e saporito.

Nel periodo estivo quando il consumo di ghiaccio, ghiaccioli e gelati aumenta, se li prepariamo in casa dobbiamo scegliere l’acqua adatta.

In particolare il ghiaccio, composto al 100% da acqua, deve essere neutro per non alterare il gusto delle bibite a cui viene aggiunto. Per ottenere il ghiaccio trasparente, è consigliabile un residuo fisso (TDS) più basso possibile, in quanto i minerali presenti tendono ad opacizzare il ghiaccio.

Acqua in Cucina Ghiaccio e Bibite

Bibite Ghiacciate

Acqua in Cucina

Acqua in Cucina Acqua di Rubinetto

Acqua di Rubinetto, meno plastica

Acqua in Cucina

Qualche trucco dagli Chef

Nella cottura a vapore, l’acqua di qualità è ancora più importante: infatti, gli elementi presenti nell’acqua del rubinetto (sapori, odori, calcare…) verrebbero trasferiti e assorbiti dal cibo.

Non meno importante è l’acqua che utilizziamo per il lavaggio delle verdure dove l’acqua affinata non trasmette agli alimenti sostanze e impurità che possono comprometterne la qualità.

Inumidite la carta da cucina con l’acqua leggermente frizzante e utilizzatela per avvolgere e conservare frutta e verdura già mondate e tagliate così che manterranno inalterati per un po’ di tempo profumi e sapori.

In un semplice impasto di acqua e farina, l’acqua leggermente frizzante rallenta l’ossidazione della pasta e la mantiene più chiara.

Per le pastelle utilizzare l’acqua priva di cloro, fredda e frizzante e otterremo fritture croccanti e gonfi.

Il nostro organismo ha bisogno di acqua, gran parte della quale viene assunta sotto forma di bevande e alimenti e, come abbiamo visto, è l’ingrediente segreto di tutta a cucina.

Non dobbiamo dimenticare, però, quanto questo sia un elemento prezioso che non deve essere sprecato.

Bastano piccoli accorgimenti come, ad esempio, dotare il nostro lavello di un rubinetto dalle precise caratteristiche come il rompigetto che da solo, in termini di risparmio idrico, vale il trenta per cento della spesa.

Rubinetto Franke Lounge Pro

Rubinetto Franke Lounge Pro

Rubinetto Franke Eos Clear Miscelatore Tre Vie

Rubinetto Franke Eos Clear Miscelatore Tre Vie

Rubinetto Franke Joy Cocktail Pro

Rubinetto Franke Joy Cocktail Pro

Compara i Prodotti
Logo Uniprice

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra lista e rimani aggiornato sulle ultime offerte e sulle novità nel settore degli elettrodomestici.

Trattamento dei Dati

Sei iscritto, controlla la tua email per la richiesta di conferma.

Pin It on Pinterest

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi