Il Rubinetto Storia ed Evoluzione Cover

Il Rubinetto Storia ed Evoluzione

Il Rubinetto Storia ed Evoluzione. Di Uniprice.

Il Rubinetto ha una lunga e antica Storia. Il principio su cui si basa non è cambiato molto, ovvero di un congegno che controlla, blocca o fa defluire l’acqua, ma oggi, che il risparmio delle risorse è diventato prioritario, la tecnologia del Rubinetto si è evoluta in questa direzione.

Quando ancora si era convinti che l’acqua fosse una risorsa infinita e lo spreco non fosse un problema, ci si dedicava molto di più all’aspetto estetico del Rubinetto. Senza dimenticare l’aspetto giuridico e politico riguardante il consumo dell’acqua, come ci dimostra l’intervento di David Ricardo in “Principi di Economia Politica e Tassazione”, 1817:

“Nulla può essere dato per l’uso dell’aria e dell’acqua o di quale che sia altro dono della natura, di cui esiste una quantità illimitata: ciò in base ai principi comuni della domanda e dell’offerta.”
La questione dell’acqua pubblica, a quanto pare, ha origini antiche.

In Principio fu il “Maschio”

Il Rubinetto è un oggetto che rientra nel gruppo di tecnologie che fanno parte del nostro quotidiano, eppure, la sua invenzione ha segnato la nostra storia sociale, determinando abitudini e tradizioni.

E’ un oggetto così importante che a San Maurizio d’Opaglio, in provincia di Novara, gli hanno dedicato un Museo. Questa zona del Piemonte è nota per essere il cuore del distretto industriale del Rubinetto, con numerose e storiche aziende del settore, come Argo, l’azienda produttrice di rubinetti acquistabili su UniPrice.
Sono molti i pezzi interessanti conservati nel Museo, tra questi ricordiamo la copia di un rubinetto a miscelatore (acqua calda/fredda) per vasca di epoca romana, riprodotta da una rubinetteria di San Maurizio d’Opaglio e alcuni esemplari seicenteschi a testa di drago.

In origine il Rubinetto era una chiave, un congegno che interrompeva o attivava, regolandolo, il flusso dell’acqua che passava attraverso una tubazione.
Infatti, fino all’Ottocento si chiamava ancora chiavetta, prendendo poi i nome di Rubinetto dal francese robinet.

Come abbiamo già visto nell’articolo sulla Storia del Lavello, la tecnologia per il controllo del flusso d’acqua và di pari passo con la necessità di far arrivare l’acqua nelle città e nelle abitazioni.

La complessità delle operazioni di prelievo e trasporto, la necessità di limitare l’utilizzo in periodi di siccità, vede proprio le civiltà più urbanizzate a sviluppare e ricercare nuovi sistemi per risolvere i problemi di approvvigionamento, conservazione e distribuzione pro-capite.

I primi rubinetti o chiavette appaiono in epoca romana, durante l’Impero: è il cosddetto rubinetto “maschio”, in cui la rotazione di un cilindro forato consente o impedisce il passaggio dell’acqua. (Immagine a sinistra nella copertina).

Semplicissimo e rivoluzionario. Parliamo di oltre 2000 anni fa e questo sistema è ancora in uso, soprattutto nel settore enologico.

Questi rubinetti o valvulae erano realizzati in bronzo ad alto tenore di piombo antifrizione che teneva anche senza guarnizione, mentre le congiunzioni ai tubi avvenivano saldando una fascia abbondante di piombo che doveva assicurare la tenuta. Ma i Romani andarono oltre, creando una sorta di miscelatore tramite il quale era possibile ottenere l’acqua calda o l’acqua fredda alternativamente.

Il Rubinetto Storia ed Evoluzione Pompa romana

I resti di un’antica Pompa romana

Il Rubinetto Storia ed Evoluzione

Il Rubinetto Storia ed Evoluzione Tubazione romana

I resti di una Tubazione romana ritrovati a Pompei

Il Rubinetto Storia ed Evoluzione

Il Rubinetto Storia ed Evoluzione Rubinetto Mont-Saint-Michel

Rubinetto a Mont-Saint-Michel

Il Rubinetto Storia ed Evoluzione

Il Rubinetto Storia ed Evoluzione Cristoforo Weigen Interno di Opificio

Cristoforo Weigen Interno di Opificio – 1698

Il Rubinetto Storia ed Evoluzione

Rubinetti, Valvole e Animali Fantastici

In epoca Medievale, i rubinetti cambiano forma, inserendosi perfettamente nel contesto iconografico medievale, raffigurando teste di animali fantastici.

Nell’Abbazia di Mont-Saint-Michel, si possono trovare rubinetti, risalenti al 16° secolo, con lo stemma dell’Abbazia, composto dal Fleur de Lys, per annunciare che appartiene al regno francese, con il guscio di capesante, in riferimento a pellegrinaggio da e per Santiago de Compostela.

Nella prima metà del XVII secolo la costruzione di valvole e rubinetti subisce un considerevole processo tecnologico.
E’, infatti, di questo periodo l’invenzione della Valvola di Sicurezza di Dionigi Papin fatta nel 1631.

Sappiamo sicuramente quant’è notevole la forza che esercita la pressione dell’acqua, che rende necessaria la presenza di un meccanismo che fermi il flusso dell’acqua che altrimenti sarebbe continuo, con un’inaccettabile dispersione idrica.

Per questo, all’interno di ogni rubinetto, viene inserita una valvola fornita di guarnizione che rilascia in maniera graduale il flusso, permettendoci di regolarlo in base alle nostre necessità.

Una stampa del 1698, realizzata dall’artista Cristoforo Weigen, ci mostra l’interno di un opificio dove vengono realizzati i rubinetti.

Due operai intenti nel loro lavoro, gli utensili, una cassa ai loro piedi con rubinetti semi finiti, corpi con maschi, condotti, chiavette di forma diversa.

In alto, in secondo piano, si possono vedere un lume, un vaso, probabilmente di rame e due rubinetti, esempi dei prodotti realizzati nel laboratorio.

Il Rubinetto Storia ed Evoluzione Distributore Te  Dettaglio Rubinetto

Distributore Tè Dettaglio del Rubinetto – XIX Sec.

Il Rubinetto Storia ed Evoluzione

Teatri, Caffè e Rubinetti Monumenti Storici

Già nel 1788, Lavoisier utilizzava apparecchiature scientifiche in vetro e metallo, provviste di luccicanti e minuscoli rubinetti in ottone a maschio conico. E’ l’epoca che vede la diffusione di ritrovi pubblici, come i Teatro e i Caffè. Qui si trovano grossi vasi di ottone e rame che contenevano bibite di vario genere, finemente lavorati e dotati di rubinetti. Nel contesto squisitamente decorativo dell’ambiente anche il Rubinetto diventa un fatto estetico, un componente d’arredo, che si arricchisce di forme eccentriche e decorative.

Il Rubinetto Storia ed Evoluzione Cisterna di Freville

Uno dei Rubinetti in bronzo della Cisterna di Freville

Il Rubinetto Storia ed Evoluzione

Il serbatoio di acqua potabile Gravelines per uso militare fu costruito dal 1724 al 1725 da M. de Freville. Conteneva 1.420.000 litri di acqua fornita dalla raccolta di acqua piovana dal suo tetto, da quello della vicina chiesa e dal tetto della caserma di Varennes. Ha due bei rubinetti in bronzo classificati monumenti storici nel 1948.

Il Rubinetto Storia ed Evoluzione Lavandino Inglese

Un Lavandino inglese dotato dell’innovativo Retromixer

Il Rubinetto Storia ed Evoluzione

La Scoperta dell’Acqua Calda

L’invenzione del Rubinetto a vite è attribuita al mercante inglese di ferramenta Thomas Griss nel 1800. Con questo dispositivo fu possibile regolare per la prima volta il flusso dell’acqua.
Un principio utilizzato ancora oggi e che trovò larga applicazione nell’allacciamento delle abitazioni alla rete della distribuzione idrica, perchè offriva migliori prestazioni di tenuta sotto pressione.

Nel 1868, con l’arrivo e la distribuzione del gas nelle città, l’inglese Benjamin Maughan inventa lo scaldabagno, il primo boiler che forniva di acqua riscaldata le abitazioni.

Il Rubinetto si sdoppia e i lavandini sono dotati di due erogatori di acqua, una fredda e una calda.

I nostri amici inglesi ancora oggi utilizzano lavelli con due rubinetti differenti, con due distinti getti d’acqua. Una modalità che non è assolutamente pratica ma che ha dato la possibilità a qualcuno di inventare un dispositivo per unire i due flussi.

Il Rubinetto Storia ed Evoluzione Un Rubinetto Due Manopole

Un Rubinetto Due Manopole

Il Rubinetto Storia ed Evoluzione

Un Rubinetto che Miscela l’Acqua

Dovremo aspettare il 1937 per vedere il primo Rubinetto che miscela acqua calda e acqua fredda.
Si racconta che all’americano Alfred M. Moen venne l’idea di creare il primo Rubinetto Miscelatore dopo essersi bruciato le mani in un lavello dotato di doppio rubinetto.
Un rubinetto che mescolava l’acqua prima di rilasciarla alla temperatura desiderata ma ancora con due manopole.

Questa invenzione fu il perfezionamento e l’applicazione di due precedenti brevetti: un dispositivo brevettato da Frank E. Lichtenthaeler nel 1923 (US1522120A – 1923-09-28), e un altro brevettato nel 1924 (US1522120A 1924-04-15 – Disposizione di valvole e linee di flusso appositamente adattate per la miscelazione di fluidi) da Fred W Halder.

Un Rubinetto, una Manopola, un Unico Movimento

La possibilità di miscelare l’acqua calda e fredda, in modo da ottenere con un solo semplice movimento la temperatura più adatta alle esigenze del singolo utilizzatore, è indubbiamente un’invenzione geniale.

E’ il 1968 quando l’architetto e designer danese Arne Jacobsen realizza per Vola il primo miscelatore.
Un oggetto in cui sono nascoste tutte le parti meccaniche del mixer, lasciando esposte solo la maniglia e il beccuccio.

Un concetto completamente nuovo dove i due rubinetti, quello dell’acqua calda e fredda, sono accorpati e le valvole a vite sono sostiutuite da una singola leva.

Il Rubinetto Storia ed Evoluzione Miscelatore di Arne Jacobsen

Il Miscelatore di Arne Jacobsen (1968) esposto al MOMA di New York

Il Rubinetto Storia ed Evoluzione

Il Rubinetto Storia ed Evoluzione Miscelatore di Arne Jacobsen

Funzionamento dei Dischi Ceramici nel Miscelatore

Il Rubinetto Storia ed Evoluzione

Introduzione dei Dischi Ceramici

Ideal Standard nel 1975 perfeziona il miscelatore introducendo la Cartuccia a Dischi Ceramici che diventa uno standard nella costruzione dei Rubinetti Miscelatori.

Oggi la progettazione si è spostata sul tema della sostenibilità ambientale e molte aziende hanno concentrato la ricerca sui riduttori di portata e gli aeratori che aiutano a ridurre il consumo d’acqua fino al 50%.

Rubinetto e Design

Se da una parte ci si è concentrati sul risparmio energetico, dall’altra non si è dimenticato che il Rubinetto è un oggetto che arricchisce il lavello o il lavabo.

Molti designer, sostenuti dalle aziende produttrici di rubinetti, danno libero sfogo alla loro creatività.
Infinite fogge e soluzioni per un oggetto che rimane, nel concetto di base, un erogatore di acqua.

Pur con il passare dei secoli e il mutamento delle nostre abitudini igieniche e sanitarie, il Rubinetto è uno degli oggetti-icona, protagonista del Design contemporaneo, dove ricerca estetica, tecnologica e materica avrà sempre nuovi sviluppi e protagonisti.

Il Rubinetto Storia ed Evoluzione Rubinetto Swirl

Swirl crea spettacolari spirali geometriche: risparmio d’acqua e bellezza (Simin Qiu, Royal College of Art di Londra – 2014)

Il Rubinetto Storia ed Evoluzione

Il Rubinetto Storia ed Evoluzione Rubinetto Swirl

Rubinetto Digitale Argo – Linea Acquatech

Il Rubinetto Storia ed Evoluzione

Il Rubinetto Storia ed Evoluzione Rubinetto Swirl

Rubinetto a Cascata, Moderno e Minimalista

Il Rubinetto Storia ed Evoluzione

Pin It on Pinterest

Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi